Corso di Musica Gratuito Roma

Stages intensivi gratuiti di musica !!!
Corsi di recitazione!
C.s.m. Centro Suono Musica presso l’Ass. cult. “Il Pozzo dei Desideri”

News! da settembre 2008: stages intensivi gratuiti di canto moderno, chitarra, pianoforte, tastiere.
La scuola di musica del Csm offre in promozione a tutti i nuovi interessati un bonus gratuito per poter frequentare a costo zero uno stage intensivo settimanale di musica con lezioni giornaliere di un ora (sei lezioni gratuite da svolgere in una settimana). La promozione è valida per le seguenti materie: canto moderno, pianoforte o chitarra. In cambio si aiuta la scuola per due ore al giorno durante i concerti con semplici incarichi da svolgere in segreteria, al ricevimento o come personale ausiliario. Durante lo stage oltre a ricevere un’ottima impostazione di base, è possibile rilevare interesse, capacità, attitudini e rendimento verso la materia prescelta. Nel caso del pianoforte o chitarra gli interessati devono possedere lo strumento prescelto per potersi esercitare poiché in caso contrario non si avrebbe alcun rendimento effettivo. Per il canto moderno e pianoforte sono ammessi sia principianti che avanzati, per la chitarra sono ammessi solo principianti. Terminato lo stage settimanale intensivo è possibile, per chi lo desidera, proseguire lo studio in maniera meno intensiva (una o più volte a settimana) potendo scegliere due modaltà alternative:
Modalità collaborativa: si frequenta il corso prescelto frequentando una lezione a settimana (di mattina o pomeriggio fino alle 21) ed aiutando la scuola una volta a settimana per due ore durante i concerti. La collaborazione  consente di avere uno sconto di circa il 60% sul costo della retta mensile (40 euro mensili invece di 100 euro).
Modalità ordinaria: per chi preferisce rinunciare all’attività collaborativa e pagare per intero la quota associativa mensile il che consente di frequentare i corsi dell’associazione senza obblighi aggiuntivi (100 euro mensili).
Si fa presente che chi ritiene  la frequenza dello stage settimanale gratuito troppo pesante può iscriversi direttamente ai corsi dell’associazione (collaborativi od ordinari) che in tal caso hanno una frequenza molto più leggera e libera. I corsi sono personalizzati, adatti a principianti ed avanzati, per tutte le esigenze ed età, iniziano in qualsiasi periodo dell’anno, possono essere individuali o di gruppo limitato (due o massimo tre allievi per lezione).
Le opportunità lavorative di chi studia musica
Pochi sanno che alcune figure lavorative in campo musicale sono molto richieste ed apprezzate. E’ opinione comune davvero errata quella che considera gli studi musicali un’attività puramente hobbistica e con pochissime risorse lavorative future. Studiare musica offre molto più lavoro di altri campi perché è ancora un’attività in cui la formazione professionale è scarsa se non assente e la domanda di lavoro supera l’offerta disponibile sul mercato. Eppure formarsi seriamente per mestieri come il cantante di pianobar, il pianista moderno, il fonico, l’arrangiatore compositore, l’insegnante di musica moderna è ancora molto difficile perché le strutture di formazione professionale come i conservatori sono arretrate anni luce verso queste nuove figure professionali che richiedono continui aggiornamenti ed hanno rarissimi corsi spesso inadeguati ed antiquati su questi ambiti. Un insegnante di conservatorio, per esempio di canto lirico o jazz, si occupa per tutta la vita di musica classica o jazz, non studia e non esegue mai musica moderna  e quindi anche se gli viene richiesto di insegnare canto moderno non conosce affatto la materia, il repertorio e le tecnologie relative. Chi vi scrive lavora da anni come fonico esperto d’informatica musicale, arrangiatore, cantante, compositore ed insegnante di musica moderna e classica in una struttura didattica attrezzata allo scopo con le più moderne tecnologie e soprattutto lavora da anni sul campo come tecnico musicale, insegnante (anche nei corsi professionali della Regione Lazio) ed esecutore cantante di pianobar durante le stagioni estive in strutture turistiche ed alberghiere di prim’ordine in Italia ed all’estero. In stagione turistica il musicista cantante, a differenza della maggior parte del personale di animazione, ha una retribuzione mensile come lavoro specializzato quasi doppia rispetto al personale generico e  viene ospitato con vitto ed alloggio individuale (riservato ai soli capi servizi ed al musicista) con il massimo rispetto e con orari di lavoro inferiori agli altri (normalmente tre ore complessive giornaliere che si svolgono quasi sempre in orario serale dalle 20 alle 23). Si può dire che nelle crociere, nei villaggi turistici e nelle strutture alberghiere (che sono migliaia) la figura professionale del cantante musicista è di gran lunga la più invidiata dal personale ed amata dal pubblico. Il musicista ha la fortuna di lavorare in splendide strutture a partire da 4 stelle e gode durante il giorno delle bellezze del luogo turistico non avendo degli incarichi che lo impegnano se non la sera (il sottoscritto ha suonato al mare in Sardegna, Calabria, Puglia, Campania, ed in montagna in Abruzzo e Trentino).  Per trovare lavoro, dopo essersi formati seriamente, a livello vocale tecnicamente e con un buon repertorio di almeno 200 brani di vario genere, è sufficiente spedire dei curriculum alle agenzie di animazione che dopo un colloquio e l’ascolto di un cd dimostrativo offrono immediatamente più di una destinazione lavorativa, sia in Italia che all’estero. Ecco perché la formazione professionale di un cantante moderno dovrebbe essere intensiva, con una frequenza di almeno 3 o 4 giorni di lezione a settimana e con frequenti esibizioni in saggi e concerti settimanali per poter produrre in tempi brevi una tecnica, un esperienza pratica ed un repertorio adeguato al tipo di lavoro richiesto. Il Csm offre tutto ciò da anni. Nella nostra scuola si studia e si fa pratica esecutiva più volte a settimana a differenza delle altre scuole che organizzano un solo saggio all’anno. Inoltre il lavoro e lo studio della musica dal vivo si sposa bene con il lavoro d’insegnante di musica, del compositore e del fonico in quanto i corsi di musica e le produzioni musicali si svolgono normalmente da ottobre a giugno mentre la musica dal vivo di pianobar è richiesta da luglio a settembre. Le stime per le prospettive occupazionali indicate dagli enti preposti allo sviluppo della  formazione professionale della comunità europea hanno indicato per il prossimo ventennio l’audio visivo come il maggior ambito professionale occupazionale. Non dimentichiamo che l’Italia ha una tradizione in questo campo di prim’ordine ed i  tecnici fonici, arrangiatori, compositori italiani sono molto richiesti ed apprezzati in campo internazionale. Peccato ci sia tanta gente ignorante in materia che considera ancora chi studia e si occupa di musica come un disoccupato sognatore cronico… la realtà è ben altra.
Amedeo De Luca

Hai un progetto ma non hai una sede? Realizzalo da noi!!!
L’associazione culturale Il Pozzo dei Desideri organizza attività di arte e cultura. Hai idee e progetti ma non hai una sede? Collabora con noi e avrai spazio per le tue attività.
Puoi organizzare con noi:  seminari, convegni, mostre, corsi, feste, compleanni. Csm offre attualmente: corsi intensivi alla pari di canto moderno, chitarra, pianoforte; sala prove, livepub, pianobar, discoteca, corsi di canto e musica, studio di registrazione con brani inediti per provini e concorsi. La struttura opera di giorno in campo didattico, culturale ed artistico e di sera si trasforma in un locale di musica dal vivo il Kambusa dove è possibile trascorrere una piacevole serata all’insegna della musica e del canto con pianobar e karaoke.

Roma, via Silla, 2 00192

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *